ZERO costi per i venditori, ZERO costi per i compratori!

Scopri i prodotti e i cibi tipici delle Marche e acquistali direttamente dalle aziende agricole locali. Senza commissioni, senza costi fissi e senza pagamenti online.

In questa pagina trovi tutte le informazioni essenziali su:

Cucina delle Marche: Un Viaggio nei Prodotti Tipici di una Terra Gustosa

Le Marche, una regione dell’Italia centrale, offrono una varietà di prodotti tipici che rappresentano un autentico paradiso gastronomico. Con paesaggi costieri e collinari, montagne maestose e una ricca tradizione agricola, questa regione è il luogo ideale per scoprire una cucina tradizionale e genuina.

Ecco una panoramica dei prodotti tipici delle Marche che incantano i palati di chi li assaggia.Prodotti tipici delle Marche

Anicetti – Anicetti sono piccoli biscotti croccanti, arricchiti dal profumo e dal sapore distintivo dell’anice. Sono spesso preparati in occasioni speciali e nelle festività locali delle Marche.

Biscotti del pescatore – I biscotti del pescatore sono dei dolcetti secchi con una consistenza friabile e un leggero aroma di limone. Furono originariamente creati per fornire energia ai pescatori durante le loro lunghe giornate di pesca lungo la costa marchigiana.

Biscottini sciroppati di Fratte Rosa – Questi biscotti sono piccoli e fragranti, realizzati con una miscela di farina, zucchero e uova. Il loro nome fa riferimento a Fratte Rosa, un comune delle Marche noto per questa delizia dolce spesso servita con uno sciroppo di zucchero.

Bostrengo – Il bostrengo è un tradizionale dolce marchigiano ricco e saporito, fatto con una varietà di ingredienti come frutta secca, miele e vino cotto. Il suo nome potrebbe derivare dall’azione di mescolare (“bustrèng”) tutti questi ingredienti per crearlo.

Cacciannanze – Questo piatto marchigiano è una gustosa preparazione a base di carne di maiale, cucinata con spezie e aromi locali. Il nome potrebbe richiamare l’abilità dei cacciatori nel preparare questa specialità.

Calcioni – I calcioni sono deliziosi ravioli ripieni, spesso farciti con formaggio, spinaci o carne. La loro forma semicircolare richiama quella di un calzone, mentre il loro nome potrebbe derivare dall’azione di sigillarli (“calcio”) prima della cottura.

Chichiripieno – Un piatto tipico delle Marche, il chichiripieno è una sorta di polenta fritta e croccante, spesso accompagnata da sugo di carne. Il suo nome sembra richiamare il suono croccante mentre si cucina.

Ciarimboli – I ciarimboli sono dei dolci tradizionali delle Marche, realizzati con una pasta frolla friabile e farciti con marmellata o crema. Il loro nome potrebbe avere origini dialettali o locali.

Ciambelle di mosto – Queste ciambelle dolci sono preparate con mosto d’uva, conferendo loro un sapore unico e una consistenza soffice. Il loro nome si riferisce all’ingrediente principale.

Ciambellone – Il ciambellone è una grande ciambella dolce, spesso arricchita con ingredienti come cioccolato, limone o vaniglia. Il nome indica la sua dimensione imponente.

Ciauscolo – Il ciauscolo è un gustoso salame marchigiano, con un sapore delicato e una consistenza morbida. Il nome deriva dalla parola dialettale “ciausculu.”

Ciavarro – Il ciavarro è un piatto tradizionale delle Marche, a base di pasta e sugo di pomodoro con verdure e pancetta. Il nome ha radici dialettali.

Cipolla di Suasa – La cipolla di Suasa è una varietà di cipolla tipica della località di Suasa nelle Marche, con un sapore dolce e delicato.

Crema fritta – La crema fritta è una delizia fritta con un cuore cremoso, spesso ricoperta di zucchero a velo. È un dessert indulgente, il cui nome descrive il suo metodo di preparazione.

Crescia – La crescia è un pane piatto e soffice, tipico delle Marche, preparato con farina, acqua e lievito. Il suo nome potrebbe derivare dalla sua capacità di crescere durante la cottura, ottenendo una consistenza soffice.

Cutanèi – I cutanèi sono una pasta ripiena tradizionale delle Marche, solitamente farcita con ricotta, spinaci o altri ingredienti. Il loro nome potrebbe avere radici locali o storiche.

Formaggio di fossa – Il formaggio di fossa è un formaggio stagionato in una fossa sotterranea, acquisendo così il suo caratteristico sapore intenso. Il nome fa riferimento al processo di maturazione.

Galantina – La galantina è un piatto a base di carne cucinata, spesso servita fredda con un ripieno delizioso. Il suo nome potrebbe derivare dall’idea di essere un piatto elegante o “galante.”

Maccheroni al pettine – Questa varietà di pasta fresca è caratterizzata dalla sua texture a forma di pettine. È spesso condita con sughi ricchi e saporiti.

Mistrà – Il mistrà è un liquore tipico delle Marche, noto per il suo sapore forte e aromatico di anice. Il suo nome fa riferimento all’ingrediente principale.

Olive all’ascolana – Le olive all’ascolana sono olive verdi ripiene di carne macinata, pane grattugiato e aromi, quindi fritte fino a diventare croccanti. Sono un classico antipasto della città di Ascoli Piceno.

Salame di Fabriano – Il salame di Fabriano è un salame di alta qualità prodotto nella città di Fabriano. Il suo nome indica l’origine e la qualità del prodotto.

Stroncatelli – Gli stroncatelli sono un piatto tradizionale delle Marche con un nome che potrebbe avere radici locali o storiche. Sono spesso a base di carne e aromi locali.

Tacconi – I tacconi sono una pasta tipica delle Marche, spesso preparata con farina di grano duro e acqua. Il loro nome potrebbe derivare dalla loro forma o consistenza.

Torcelli – I torcelli sono un piatto tradizionale con un nome che potrebbe avere radici locali o storiche. Possono variare nelle preparazioni e negli ingredienti.

Vincisgrassi – I vincisgrassi sono una versione marchigiana delle lasagne, spesso preparate con carne, besciamella e funghi. Il loro nome il nome del piatto deriverebbe dal fatto che una cuoca anconetana lo preparò in onore del generale austriaco Alfred von Windisch-Graet.

Pani tipici delle Marche

Pane di Offida
Pane di chiaserna, un pane tipico delle Marche

Pane di Chiaserna

Il Pane di Offida è un pane tradizionale delle Marche, noto per la sua crosta croccante e la mollica soffice. Viene preparato utilizzando farina di grano tenero, lievito naturale e sale.

Pane di Castelplanio

Questo pane è tipico della città di Castelplanio nelle Marche. Ha una crosta sottile e una mollica morbida e leggera. Il suo sapore delicato lo rende ideale per accompagnare i piatti locali.

Pane di Chiaserna

Nelle pittoresche colline del Montefeltro, una delle regioni più affascinanti delle Marche, si trova un tesoro culinario: il Pane di Chiaserna. Questo pane, diffuso nei territori del Montefeltro, rappresenta un patrimonio gastronomico che racconta la storia e le tradizioni di questa affascinante zona dell’Italia. Il Pane di Chiaserna trae le sue radici da una lunga storia di panificazione artigianale. La località di Chiaserna, situata tra le colline e le montagne del Montefeltro, è famosa per la sua produzione di questo pane. 

Pane di Frontone

Il Pane di Frontone è un altro pane tradizionale delle Marche. È caratterizzato da una crosta sottile e una mollica leggera e soffice. È spesso preparato utilizzando il lievito madre.

La Lacrima di Morro d'Alba: Il Tesoro Enologico delle Marche

La storia della Lacrima di Morro d’Alba affonda le radici in tempi antichi. Questo vino è prodotto principalmente nell’area intorno al comune di Morro d’Alba, nella provincia di Ancona, ma è apprezzato in tutto il territorio marchigiano. La varietà di uva chiamata Lacrima, da cui prende il nome, è conosciuta per la sua fragilità e i suoi grappoli che sembrano “piangere” gocce di succo.

Caratteristiche del Vino

La Lacrima di Morro d’Alba è un vino rosso rubino intenso, con riflessi violacei. Il suo profumo è inconfondibile: note di rose, violette e frutti rossi freschi dominano il naso. Al palato, è morbido, armonico e piacevolmente fruttato, con una dolcezza naturale che lo rende molto apprezzato.

Abbinamenti Gastronomici

Questo vino è un compagno ideale per una varietà di piatti. La sua versatilità lo rende adatto ad accompagnare carni rosse, formaggi stagionati e piatti a base di funghi. Tuttavia, è particolarmente apprezzato con la cucina tradizionale delle Marche, come la crescia, una sorta di pane piatto tipico della regione, e i salumi locali.

Aziende agricole delle Marche

  • Aziende agricole Ancona
  • Aziende agricole Ascoli Piceno
  • Aziende agricole Fermo
  • Aziende agricole Macerata
  • Aziende agricole Pesaro e Urbino